Search icon
contesto1.jpg

InSOStenibile - La battaglia dal basso contro allevamenti intensivi

Una logica inSOStenibile

Centinaia di cittadini, organizzati in comitati locali, stanno dichiarando la loro guerra agli allevamenti intensivi.

Chi lo fa per la puzza, chi lo fa perché vede la propria vita stravolta, chi perché è interessato alla salute dei propri figli, chi perché ama gli animali e l’ambiente. Chi vive sulla propria pelle, ogni giorno, gli impatti dell’allevamento intensivo, realizza subito che la logica alla base di questo sistema è InSOStenibile.

allevamenti3.jpg

Ma troppo spesso, i comitati, sebbene determinati e battaglieri, sono dislocati a macchia di leopardo sul territorio, riuscendo a fatica a fare fronte comune a aziende, a volte multinazionali, prive di scrupoli e focalizzate solo sul profitto a breve termine.

Per questo lanciamo InSOSstenibile - La battaglia dal basso contro allevamenti intensivi. Per unirci, organizzarci e affrontare come un unico grande movimento il dilagare degli allevamenti intensivi nel nostro paese e il loro impatto sulle nozstre vite.

 

Alcuni dati sull’allevamento in Italia

  • 620.600.000 numero totale di animali allevati in Italia ogni anno 
  • 565.202.200 numero di animali allevati in sistemi intensivi in Italia ogni anno 
  • 429.242 numero di allevamenti presenti in Italia al 31/12/2015 
  • 79 chilogrammi pro-capite di consumo apparente di carne (pollo, suino, bovino, ovino) in Italia 

 

La soluzione è servita

Per contrastare il dilagare degli allevamenti intensivi la strada è semplice: è necessario ridurre il consumo di carne e prodotti di origine animale di almeno il 50% rispetto ai consumi attuali. E i rimanenti prodotti che saranno consumati dovranno essere prodotti in sistemi maggiormente rispettosi del benessere degli animali come sistemi all’aperto o biologici.

Questa è l’arma più potente che abbiamo per difenderci dalla costruzione e dal dilagare degli allevamenti intensivi e per contribuire a creare le condizioni per un cibo più giusto e rispettoso di TUTTI.

 

Hai storie da raccontare?

Se anche tu vuoi raccontare cosa sta accadendo nel tuo territorio, vuoi lanciare un SOS alle istituzioni, vuoi impedire che la tua vita e quella dei tuoi concittadini venga stravolta dagli impianti intensivi, scrivici! Clicca qui  

 

Fonti e dati

  • 35.000.000 di galline ovaiole - Commissione Europea, 2018
  • 500.000.000 di polli da carne - Istat, 2016
  • 11.000.000 di suini - Istat, 2016
  • 1.800.000 di vacche da latte - Ismea, 2017
  • 30.000.000 di tacchini - Istat, 2016
  • 13.000.000 di quaglie - Istat, 2014
  • 24.000.000 di conigli - Commissione Europea, 2018
  • 2.800.000 di bovini - Istat, 2016
  • http://www.izsum.it/files/Eventi/506/-1/Situazione%20patrimonio%20zootecnico%20nazionale.pdf
  • https://www.foodweb.it/2018/06/consumi-di-carne-in-crescita-nel-2018/