Search icon

Iniziativa dei cittadini europei

L’Iniziativa dei Cittadini Europei End the Cage Age

L’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) End the Cage Age chiede la fine dell’uso di ogni tipo di gabbia per allevare animali a scopo alimentare, ed è sostenuta da 170 associazioni in 28 paesi: la più grande coalizione europea di ONG mai riunitasi.

In Italia hanno aderito 20 associazioni: Amici della terra Italia, Animal Equality, Animal Law, Animalisti Italiani, CIWF Italia Onlus, Confconsumatori, ENPA, Il Fatto Alimentare, LAC – Lega per l’abolizione della caccia, LAV, Legambiente, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, LEIDAA, Jane Goodall Institute Italia, Partito Animalista, Terra Nuova e Terra! Onlus.

Le specie che oggi sono ancora legalmente allevate in gabbia nell’Unione Europea, per tutta o parte della loro vita, sono galline, conigli, quaglie, scrofe, vitelli e anatre. Si tratta di oltre 300 milioni di animali ogni anno, costretti a vivere all'interno di un sistema crudele che limita le loro libertà e non permette loro di esprimere i propri comportamenti naturali.

Secondo le regole della ICE, una vera e propria petizione di massa regolamentata da normativa comunitaria, per fare in modo che la Commissione Europea si pronunci sulla richiesta della ICE era necessario raggiungere un milione di firme: ne abbiamo raccolte oltre 1.5 milioni, al momento in fase di validazione nei singoli Paesi. Il processo di convalida delle firme da parte delle autorità nazionali è un ulteriore step richiesto dalla normativa sulla ICE, che dà alla petizione molta più forza e autorevolezza.

La mobilitazione di massa che ha portato al successo di End the Cage Age rappresenta un evento storico per la tutela degli animali negli allevamenti.

Il lancio al Parlamento europeo

Il lancio dell’iniziativa è avvenuto a Bruxelles, nella mattinata del 25 settembre 2018, accompagnato da una mostra e una conferenza dedicate.

Eleonora Evi, Europarlamentare italiana che ha ospitato l’iniziativa al Parlamento europeo, ha aperto la conferenza. L’evento ha inoltre visto la partecipazione dell’Europarlamentare Sirpa Pietikäinen, l’allora Presidente dell’Intergruppo per la conservazione e il benessere degli animali, di altri europarlamentari che hanno dichiarato il proprio sostegno all’iniziativa, e di allevatori che hanno raccontato la loro esperienza nella gestione di allevamenti cage free.

L’Iniziativa dei Cittadini Europei in Italia

In Italia, l’evento di lancio si e tenuto il 16 ottobre alla Camera dei Deputati, con una conferenza stampa e l’installazione di una mostra dedicata inaugurata dall’allora Ministro della Salute Giulia Grillo, che nell’occasione ha firmato pubblicamente la petizione End The Cage Age.

Durante la conferenza stampa, moderata dal giornalista del TG2 Piergiorgio Giacovazzo, sono intervenuti Eleonora Evi – Eurodeputata, l’Onorevole Ilaria Fontana – M5S, la Senatrice Loredana De Petris – LEU e la direttrice di CIWF Italia Annamaria Pisapia, in qualità di membro del comitato dei cittadini iniziatore della ICE, tutti sottolineando l’importanza di una nuova era senza gabbie.

Allo scadere dell’anno previsto dalla normativa per la raccolta firme, in Italia avevano firmato oltre 95.000 cittadini, mentre come dicevamo sopra a livello europeo oltre 1.6 milioni.

Nelle prossime settimane scopriremo il numero preciso di firme convalidate da parte delle autorità competenti nei diversi Stati membri della UE.

Cosa abbiamo fatto fino ad oggi

  • Marzo 2019 - Diffusione dei cortometraggio M6NTHS (6 MESI) della regista olandese Eline Helena Schellekens, diffuso dalle 170 associazioni che sostengono l’Iniziativa dei Cittadini Europei “End the Cage Age”. Il film, che racconta la vita di un suinetto che cresce in un allevamento intensivo, ha vinto il Panda Award, il più prestigioso riconoscimento per i film sulla natura.
  • Giugno 2019 - Diffusione di nuovi approfondimenti video sugli allevamenti di galline
  • Agosto 2019 - Diffusione di nuovi approfondimenti video sugli allevamenti di scrofe

L’Iniziativa dei Cittadini Europei oggi: i prossimi passi

La prima fase ddell’ICE End The Cage Age, con il successo della raccolta firme, ha espresso chiaramente la volontà dei cittadini di porre fine all’epoca delle gabbie. Toccherà alla Commissione UE pronunciarsi in merito alla richiesta e i prossimi 12 mesi saranno cruciali per garantire che la nostra domanda si trasformi in azione. Terremo alta la pressione in ogni fase di questo processo politico e per farlo avremo ancora bisogno di voi al nostro fianco.

Cosa puoi fare

  • Aiuta a rendere la nostra voce ancora più forte, diffondendo il messaggio contro le gabbie con una donazione
  • Diventa parte della nostra community su facebook
  • Segui e retwitta Compassion su twitter