Search icon

EFSA pubblica report sul benessere dei conigli

News Section Icon Pubblicato 17/01/2020

Lo scorso 9 gennaio, l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, ha pubblicato un parere scientifico sulla salute e il benessere dei conigli negli allevamenti.

Il report risponde a una precisa richiesta da parte del Parlamento europeo a seguito di una risoluzione che chiedeva standard minimi per la protezione dei conigli e che è stata adottata nel 2017 grazie anche alla nostra campagna.

COSA DICE IL REPORT EFSA

Il report EFSA boccia chiaramente le gabbie convenzionali, quelle per intenderci totalmente spoglie, che ottengono il punteggio più basso dei sei sistemi di allevamento analizzati. L’impatto negativo sul benessere dei conigli è dovuto principalmente alle dimensioni delle gabbie, che limitano la libertà di movimento dei conigli. Per quanto riguarda le gabbie arricchite – gabbie che hanno dimensioni maggiori e arricchimenti come piattaforme – nel report EFSA vengono considerate un miglioramento rispetto alle gabbie convenzionali. Tuttavia, nel report anche le gabbie arricchite ricevono punteggi molto bassi, soprattutto per quanto riguarda la valutazione della libertà di movimento, che viene valutata come peggiore nelle gabbie arricchite rispetto a quelle convenzionali.

Le limitazioni della libertà di movimento vengono identificate dal report come il peggiore problema in termini di benessere dei conigli.

COSA CHIEDIAMO

Il report EFSA rappresenta un elemento positivo nella battaglia contro l’allevamento in gabbia. Contiene infatti una chiara analisi da parte degli scienziati, che, finalmente, hanno evidenziato le misere condizioni in cui i conigli devono vivere quando sono allevati in gabbia.

CIWF Italia Onlus lavora da anni per migliorare la vita dei conigli nel nostro Paese, facendo pressione con azioni di campagna e di lobby per chiedere al Governo italiano la dismissione per legge di ogni tipo di gabbia per i conigli – convenzionali o arricchite che siano – e un’etichettatura volontaria e nazionale secondo il metodo di allevamento.

BASTA ANIMALI IN GABBIA NELLA UE

La battaglia per mettere fine all’uso delle gabbie negli allevamenti di conigli si inserisce nell’Iniziativa dei cittadini europei (ICE) End the Cage Age, che chiede la fine dell’uso delle gabbie per tutte le specie attualmente allevate in gabbia negli allevamenti europei. L’ICE ha raccolto la voce di oltre un milione di cittadini europei che si sono schierati contro le gabbie e rappresenta una chiara richiesta alla Commissione europea di seguire la direzione indicata e mettere fine alla crudeltà dell’allevamento in gabbia.