Search icon

Gadhimai, purtroppo il massacro continua

News Section Icon Pubblicato 27/11/2019

Migliaia di animali saranno macellati al Festival di Gadhimai di quest'anno in Nepal (3-5 dicembre).

Gadhimai 2019

Una sofferenza immensa

In occasione del festival, che si tiene ogni cinque anni da secoli, vengono sacrificati centinaia di migliaia di animali, tutti in nome della dea Gadhimai. Questi animali soffrono immensamente e muoiono nella paura e nel dolore.

La più grande uccisione rituale di animali sul pianeta risale a circa 270 anni fa. La leggenda narra che Gadhimai apparve in sogno a un prigioniero, promettendogli la libertà in cambio di un sacrificio di sangue e così iniziò un'usanza cruenta che si è sviluppata nei secoli fino a diventare il massacro che è oggi.

Una notizia deludente

Nel 2015, il Gadhimai Temple Trust annunciò la sua decisione di "porre fine al sacrificio di animali", dichiarando che i festival futuri sarebbero stati una "celebrazione della vita". La dichiarazione fu ampiamente riportata non solo dalle organizzazioni per il benessere degli animali, ma anche dai media a livello globale. Questo divieto avrebbe riguardato il sacrificio di animali all'interno della giurisdizione del tempio; tuttavia, l’uccisione degli animali sarebbe stata ancora consentita al di fuori di quest’area.

Con grande delusione, apprendiamo che il Temple Trust sembra essere tornato sui suoi passi, permettendo che il massacro abbia luogo durante il festival di quest'anno all'interno dei terreni del tempio.

In azione per mettere fine al massacro di massa

CIWF sostiene la Federazione del Benessere degli Animali Nepal (FAWN), che sta lavorando al confine indiano per aiutare a prevenire l'importazione illegale di animali nel paese prima del festival. Abbiamo anche scritto all'ambasciatore nepalese nel Regno Unito, esortandolo ad agire per porre fine allo spargimento di sangue.

Sosteniamo inoltre la petizione globale di Animal Equality che invita il governo nepalese a fermare questo massacro di animali e a introdurre una legge che vieti il sacrificio di animali in Nepal.