Search icon

Premi Benessere Animale 2020, 4 le aziende italiane premiate: Fattoria Roberti, Fresystem, MARR e Casearia Sant’Anna

News Section Icon Pubblicato 25/06/2020

Assegnati oggi i Premi Benessere Animale 2020, riconoscimenti simbolici che Compassion in World Farming (CIWF) attribuisce alle aziende virtuose. Quattro le aziende italiane vincitrici quest’anno: Fattoria Roberti, Fresystem e MARR, società del Gruppo Cremonini, hanno ricevuto un Premio Good Egg per l’impegno a eliminare dalle proprie filiere tutti i sistemi di allevamento in gabbia delle galline, comprese le gabbie arricchite e i cosiddetti sistemi combinati, mentre Casearia Sant’Anna, prima in Italia, ha ricevuto una Menzione d’Onore Good Milk per il suo impegno a favore del benessere delle vacche da latte.

Sono stati assegnati i Premi Benessere Animale 2020 di CIWF: 34 le aziende premiate tra Europa, Cina e Stati Uniti, le cui politiche permetteranno ogni anno a 28 milioni di animali negli allevamenti di vivere una vita migliore. Sale così a oltre 2 miliardi il numero complessivo di animali che ogni anno può avere condizioni di vita migliori grazie ai programmi di collaborazione con il Settore Alimentare di CIWF. 

I vincitori italiani – Quattro i vincitori italiani di quest’anno: Fattoria Roberti, Fresystem e MARR premiati con un Premio Good Egg e, per la prima volta in Italia, una Menzione d’Onore Good Milk riconosciuta a Casearia Sant’Anna. I Premi Good Egg sono consegnati alle aziende per il loro impegno a eliminare dalle proprie filiere non solo le gabbie arricchite per le galline ovaiole, ma anche i cosiddetti sistemi combinati, mentre la Menzione d’Onore Good Milk viene consegnata alle aziende che si impegnano a migliorare il benessere delle vacche da latte allevate nelle loro filiere, eliminando gli allevamenti a posta fissa e garantendo l’accesso al pascolo a tutta la mandria. 

MARR, azienda del Gruppo Cremonini, è la più importante azienda italiana nel campo della commercializzazione e distribuzione specializzata di prodotti alimentari al settore del Foodservice. Tra le prime aziende del suo settore a impegnarsi a favore del benessere delle galline ovaiole, MARR ha sviluppato un disciplinare volontario con l’obiettivo di certificare le proprie filiere per verificare le condizioni di biosicurezza e di maggiore benessere animale, e riceve un Premio Good Egg per l’impegno a eliminare le gabbie e i sistemi combinati nelle proprie filiere di uova in guscio. Dichiara Cinzia Ricci, servizio Assicurazione Qualità e Certificazioni di MARR: "Ricevere il Premio Good Egg da parte di CIWF per noi rappresenta un importante riconoscimento a testimonianza del nostro impegno nel promuovere allevamenti di galline ovaiole sempre più sostenibili. Siamo la prima azienda in Italia nel settore della distribuzione al Foodservice e i nostri impegni sul benessere animale sono in linea con la crescente sensibilità dei consumatori su questi aspetti". 

Altra azienda italiana premiata con un Premio Good Egg per il suo impegno a eliminare gabbie e sistemi combinati e a investire in sistemi alternativi per le galline ovaiole che vadano oltre i requisiti minimi di legge è Fattoria Roberti, il secondo produttore di uova a impegnarsi in questa direzione nel nostro Paese. Fattoria Roberti opera nel settore della produzione italiana da più di 50 anni, portando avanti diversi progetti volti al miglioramento del benessere animale, tra cui l’investimento in sistemi a terra quando il mercato era ancora fortemente caratterizzato dalle gabbie e la decisione di eliminare la pratica del taglio del becco nei propri allevamenti.

Terzo vincitore italiano di quest’anno per l’impegno a favore del benessere delle galline ovaiole, è Fresystem, azienda specializzata nella produzione di prodotti da forno surgelati dolci e salati. Leader produttivo sul panorama della “colazione italiana”, Fresystem rifornisce oltre 100.000 punti ristorazione sul territorio nazionale e già da anni utilizza solo uova da allevamenti alternativi alle gabbie. Per garantire alle galline una qualità di vita migliore, ha deciso di impegnarsi a collaborare con i propri fornitori per escludere, oltre alle gabbie, anche le uova da sistemi combinati, motivo per cui riceve quest’anno un Premio Good Egg

Per la prima volta sul mercato italiano, poi, Compassion ha il piacere di consegnare quest’anno una Menzione d’Onore Good Milk per il benessere delle vacche da latte a Casearia Sant'Anna, azienda produttrice di Parmigiano Reggiano secondo il disciplinare biologico. In seguito a un percorso avviato nel 2018 in collaborazione con l’Università di Parma e il Centro Ricerche Produzioni Animali di Reggio Emilia, Casearia Sant’Anna ha elaborato e attuato uno standard di produzione unico nel suo genere che prevede non solo il monitoraggio di indicatori di benessere animale per le vacche, ma anche la libertà di accesso al pascolo per tutti gli animali della mandria. Dichiara Giulio Ghiaroni, socio amministratore di Casearia di Sant’Anna: “Siamo orgogliosi di aver ricevuto questo riconoscimento che rappresenta valori che abbracciamo da tempo. Crediamo fortemente che il rapporto fra la qualità di un formaggio disciplinato da una D.o.P. e forte di una tradizione lunga 9 secoli come il Parmigiano-Reggiano e la salute delle bovine da latte sia imprescindibile. Il benessere animale per Bio Sant’Anna non rappresenta un traguardo ma unimpegno costante e una realtà che tocchiamo con mano ogni giorno nei nostri allevamenti”. 

Elisa Bianco, responsabile del Settore Alimentare di Compassion in Italia conclude: “Nonostante stiamo attraversando un periodo unico e complicato, è estremamente rincuorante vedere che le aziende italiane continuano a portare avanti i propri impegni, mettendo il benessere degli animali al centro delle loro politiche, e per questo voglio congratularmi con tutti i vincitori” e continua “Investire per migliorare il benessere animale non è una direzione da perseguire solo nei momenti migliori o per i prodotti di nicchia. Quest’ultimo periodo ha spinto ad avviare riflessioni importanti sulla relazione tra il cibo che mangiamo e il suo impatto sull’ambiente, sulle risorse naturali e sulla salute delle persone. Mai nella nostra storia è stato più urgente costruire sistemi alimentari resilienti, che mettano al centro il benessere degli animali. Le aziende con cui lavoriamo si sono avviate su questa strada e continueremo a collaborare con il settore alimentare per supportare questo impegno e guidare il cambiamento”.

 

Per maggiori informazioni contattare Federica di Leonardo (federica.dileonardo@ciwfonlus.it), tel. 393 6040255 

NoteCompassion in World Farming (CIWF) è riconosciuta come la maggiore organizzazione internazionale per il benessere degli animali d’allevamento. Fondata nel 1967 da Peter Roberts, un allevatore di vacche da latte preoccupato per l’intensificarsi dei sistemi di allevamento, CIWF collabora attraverso il suo Settore Alimentare con le aziende alimentari, ispirando il miglioramento degli standard d’allevamento tramite l’assegnazione dei Premi Benessere Animale, prestigiosi riconoscimenti simbolici, e sostenendo iniziative che permettano di raggiungere benefici concreti per gli animali. Per maggiori informazioni sulle attività del Settore Alimentare e l’elenco completo di tutti i vincitori, visitare www.compassionsettorealimentare.it

 

 

 

 

 

 

Globe

Stai utilizzando un browser obsoleto che non supportiamo. Ti preghiamo di aggiornare il tuo browser per migliorare la tua esperienza e la tua sicurezza.  

Se dovessi avere ulteriori domande a riguardo, o qualsiasi altro problema, ti preghiamo di contattarci a info@ciwfonlus.it. Cerchiamo di rispondere a tutte le richieste entro due giorni. Tuttavia, a causa dei volumi di richieste che riceviamo, a volte potremmo metterci più tempo, ti preghiamo in quel caso di scusarci. In alternativa, se la tua richiesta è urgente, puoi contattare il nostro team di supporto al: +39 051 2960818  (le linee sono disponibili dalle 9:00 alle 17:00, dal Lunedi al Venerdì).