Search icon

Trasporto animali vivi: oltre 1 milione di cittadini europei hanno firmato per chiederne la fine

News Section Icon Pubblicato 22/06/2017

La campagna di Eurogroup for Animals’ #StopTheTrucks ha ricevuto un supporto eccezionale da parte dei cittadini europei, superando il target di 1 milione di firme che chiedono la fine dei trasporti a lunga distanza di animali vivi.

La campagna è stata lanciata dopo la pubblicazione dell’indagine Eurobarometro sul Benessere Animale che ha mostrato come ben il 94% dei cittadini europei credano che proteggere il benessere degli animali sia importante. Ogni anno almeno un miliardo di polli e 37 milioni di bovini, maiali, pecore, capre e cavalli sono trasportati vivi attraverso l’Unione europea e verso paesi terzi. [1]

Nonostante il vasto supporto del pubblico e le evidenze scientifiche che suggeriscono un cambiamento della normativa che ha regolato il trasporto degli animali negli ultimi anni, l’Unione Europea non ha cambiato la propria opinione, ritenendo che non sia necessario rivedere la legislazione esistente visto che “una normativa già in essere consentirà agli Stati e agli stakeholders di concentrarsi nel far rispettare la legge.” [2]

#StopTheTrucks, che chiede ai decisori politici dell’UE di ridurre e infine vietare il trasporto di animali vivi a lunga distanza, ha mostrato le molte carenze delle leggi attuali sul trasporto di animali, che non garantiscono la protezione per molti di essi, che si ammalano o muoiono durante il trasporto. Questa campagna dà un chiaro segnale all’UE affinchè metta fine ai trasporti a lunga distanza di animali vivi, perché è questo l’unico modo di migliorare il benessere degli animali.

Vai alle video inchieste diffuse in Italia da CIWF Italia
Trasporto di animali verso paesi terzi
Agnelli e vitelli non svezzati in UE
Agnelli non svezzati in UE

Reineke Hameleers, Direttore di Eurogroup for Animals, dichiara: "#StopTheTrucks ha mostrato le condizioni inumane in cui vengono trasportati gli animali vivi. La UE non può più ignorare oltre 1 milione di firme dei cittadini europei che vogliono vedere la fine di sofferenze e dolori evitabili degli animali trasportati vivi. Attualmente, il Regolamento europeo sul trasporto compromette il benessere animale. È giunto il momento che la Commissione si decida a mettere fine al trasporto inumano di animali vivi.”

All’inizio di quest’anno Parlamentari europei, Stati Membri e funzionari della Commissione hanno reagito a filmati inequivocabili rilasciati durante la campagna di Eurogroup, che hanno mostrato le infrazioni della legge europea sul benessere degli animali e degli accordi internazionali che concernono il trasporto degli animali vivi dall’Ue alla Turchia, il Medioriente e il Nordafrica, anche durante la macellazione. Le investigazioni hanno rivelato l’incapacità dei funzionari europei di monitorare il trasporto di animali vivi all’interno e fuori dai confini dell’UE.

CIWF International è membro di Eurogroup For Animals

Contatti:

Federica di Leonardo Media and External Relations Manager CIWF Italia Onlus Email: federica.dileonardo@ciwfonlus.it Tel: 339 7632766
Francesca Porta, Programme Officer, Farm animals, Eurogroup for Animals, Email: f.porta@eurogroupforanimals.org, Tel: +32 2 740 08 28
Lucy Mathieson, Communications Officer, Eurogroup for Animals, Email: l.mathieson@eurogroupforanimals.org, Tel: +32 27400825

Note
1. #Stop The Trucks è stato lanciato nella primavera del 2016. In linea con le raccomandazione di FVE, OIE, FAO, EFSA, #Stop the Trucks chiede di introdurre un tempo massimo di viaggio nel Regolamento sul trasporto europeo e di sostituire il trasporto di animali vivi con il commercio di carne e carcasse. #Stop the Trucks è stato promosso da 35 organizzazioni europee.

2. COM/2011/0700 final */ REPORT FROM THE COMMISSION TO THE EUROPEAN PARLIAMENT AND THE COUNCIL on the impact of Council Regulation (EC) No 1/2005 on the protection of animals during transport

3. Comunicato di Eurogroup for Animals http://www.eurogroupforanimals.org/meps-call-official-ep-inquiry-damning-investigations-reveal-barbaric-treatment-european-exported-livestock

Eurogroup for Animals rappresenta 54 organizzazioni di protezione animale in 24 paesi membri dell’UE, in USA, Australia, Serbia e Norvegia. Dalla sua nascita nel 1980, l’organizzazione ha riportato importanti successi nell’incoraggiare l’UE ad adottare standard legislativi più alti per la protezione degli animali. Eurogroup for Animals riflette l’opinione della società civile attraverso l’affiliazione di organizzazioni-membri nell’Unione, e dispone sia delle conoscenze tecniche che di quelle scientifiche per fornire pareri autorevoli su problemi relativi al benessere animale. Per maggiori informazioni potete visitare: www.eurogroupforanimals.org. Seguiteci su Twitter @Act4AnimalsEU e su Facebook.