Search icon

Sonodegno

Senza stimoli

I suini sono animali intelligenti, curiosi e socievoli che amano grufolare

Senza stimoli

Ambienti sudici e bui

Spesso i suini sono allevati tra i propri escrementi

Ambienti sudici e bui

Abbandonati se ammalati

Laciati senza cure, soli nei corridoi

Abbandonati se ammalati

Sonodegno è la campagna che abbiamo lanciato per informare i cittadini italiani sulla reale vita dei suini da allevamento, denunciare le condizioni di privazione in cui sono tenuti questi animali e favorirne il miglioramento tramite il rispetto delle normative europee esistenti a loro tutela.

Tra maggio 2013 e marzo 2014, 475.576 cittadini europei hanno firmato la petizione. Solo in Italia l’iniziativa, chiamata Sonodegno, ha portato oltre 66.000 cittadini italiani a sottoscrivere la petizione.

Un enorme successo da festeggiare!!

 

Le tappe di Sonodegno

  1. Lancio della petizione su change.org

    Il 30 maggio 2013 abbiamo lanciato la petizione indirizzata al Ministro della Salute e nelle prime 12 ore abbiamo raccolto 13.435 firme. Un segnale inequivocabile che agli italiani interessano le sorti dei milioni di suini allevati in Italia e in Europa!

  2. Le prime adesioni

    Aderendo alla campagna, Andrea Zanoni, Europarlamentare, ha dichiarato: Troppi gli allevamenti fuorilegge, milioni i maialini a cui vengono inflitte indicibili sofferenze. Le leggi internazionali ci sono e vanno rispettate. 

    In un comunicato Slow Food ha scritto: Conoscere, denunciare, agire. La campagna Sonodegno di Compassion in World Farming Italia chiede di far rispettare le norme per un diverso approccio negli allevamenti di suini. Vi invitiamo a sostenerla.

  3. Conferenza stampa in Senato

    Il 9 luglio, con il sostegno delle Parlamentari Amati, Cirinnà, Granaiola e Valentini, abbiamo presentato la campagna Sonodegno in Senato. Per la prima volta il benessere dei suini diventa oggetto di una conferenza stampa nel ramo alto del Parlamento. 

    Le parole della Senatrice Silvana Amati: Le condizioni di allevamento mostrate dalla video inchiesta di CIWF sono completamente inaccettabili. Bisogna porre fine al più presto a questa inutile sofferenza di tanti animali.

    Senatrice che firma la petizione Sonodegno
  4. 24 settembre 2013

    Joanna Lumley, famosa attrice inglese nota in Italia per essere una “Bond Girl”, ha incontrato a Bruxelles, insieme al team di CIWF, i membri del Parlamento Europeo e parlato della sofferenza dei suini europei.

    Joanna ha dichiarato: Non so cosa mi sconvolga di più: se questo orribile video che mostra i suini allevati in questo modo deplorevole, o l'indifferenza assoluta della maggior parte degli Stati membri dell'Unione europea e di molti veterinari.

    Joanna Lumley a Brussels
  5. Sonodegno è in TV

    Il 2 ottobre 2013, Annamaria Pisapia, Direttrice di CIWF Italia viene intervistata su GEO di Rai3 e la nostra video inchiesta viene trasmessa e vista da oltre 1.8 milioni di persone.

    Sonodegno su Rai3 

  6. C'è Futuro per i suini

    Il 14 dicembre 2013, il maxi maiale Futuro scende in piazza a Milano, capoluogo della regione con maggior produzione suinicola in Italia, per chiedere il rispetto della legge di protezione dei suini. Il Comune di Milano concede il patrocinio alla iniziativa.

    L’Assessora Chiara Bisconti, intervenendo, ha dichiarato: Sono molto orgogliosa di poter ospitare questa manifestazione a favore della petizione.  Guarda l'intervista.

     
  7. 31 gennaio 2014

    La video inchiesta di Sonodegno è stata trasmessa su Rainews 24. Guarda il video.

  8. Tour europeo di Futuro

    Riparte il maxi maiale, testimonial della campagna Sonodegno, per un tour europeo che tocca Londra, Parigi, Rotterdam, Berlino, Varsavia, Praga e Bruxelles. Migliaia le persone che si sono fermate e hanno scelto di aderire alla iniziativa firmando la petizione.

    Tour europeo di Futuro

  9. 24 marzo 2014

    Oltre 475.576 cittadini europei dicono "No alla sofferenza di milioni di suini". Un vero e proprio boom di firme, tutte consegnate al Presidente del Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura UE Athanasios Tsaftaris, e al Ministro dell'Agricoltura danese Dan Jørgensen a Bruxelles.

    Consegna firme per Sonodegno a Bruxelles

    Grazie a tutti!