Suini

In Italia vengono allevati ogni anno oltre 10 milioni di suini, di cui oltre il 95% in allevamenti intensivi.

Da una recente video-inchiesta che abbiamo svolto in allevamenti di suini nel nostro paese, infatti, è risultato che in tutti gli allevamenti visitati la legislazione UE per la protezione dei suini veniva palesemente disattesa.

Le immagini parlano chiaro: suini tutti con le code amputate, stipati in recinti sovraffollati, collocati in edifici sudici, bui e privi di qualsiasi stimolo, suini costretti a vivere nella melma, tra i loro stessi escrementi e suini lasciati senza cure se malati o feriti; suini morti gettati negli angoli. Per questo abbiamo deciso di dedicare alcune campagne al miglioramento del benessere dei suini, chiedendo innanzitutto il rispetto della legge.

Cosa dice la Direttiva 2008/120/CE

La legislazione europea per la protezione dei suini (Dir. 2008/120/CE), recepita anche in Italia e le cui norme più stringenti risalgono al 2001 (Dir 2001/93/CE), ha tra i suoi capisaldi l’obbligo di fornitura ai suini di materiali come la paglia per consentire loro di esprimere il loro comportamento naturale di esplorazione; il divieto di mozzare loro le code come operazioni sistematiche e l’obbligo di alloggiare i suini in locali forniti di una zona confortevole e pulita. In Italia la normativa è completamente disattesa, come d’altro canto in molti paesi di Europa.



Condividi questa pagina

Iscriviti alla nostra newsletter